“Wild” di Cheryl Strayed

 

La protagonista del libro, Cheryl, non fa soltanto un viaggio attraverso l’America selvaggia, ma compie un faticoso, quanto sorprendente, viaggio dentro se stessa, attraverso le sue insicurezze, le sue paure e, perché no, la sua forza e le sue capacità.

Quelle capacità e quella forza che, a lungo sopite, vengono fuori solo nei momenti di maggiore difficoltà, quando tutto sembra perduto e, invece, niente è perduto.

E così, Cheryl, sola al mondo e senza troppa fiducia nel futuro prossimo, inizia un viaggio soltanto con uno zaino in spalla. Un viaggio che si rivelerà pieno di difficoltà e di insidie, così come lo è stata, sino ad ora, la sua vita.

Dovrà affrontare la fatica dei percorsi lunghi e impervi dell’America dei parchi, le difficoltà legate all’approvvigionamento di cibo e acqua, l’angoscia della solitudine e la paura degli animali feroci, ma sperimenterà, anche, l’emozione della scoperta, l’entusiasmo per le piccole cose e, soprattutto, la meraviglia della piena conoscenza di sé, delle proprie capacità e della propria forza, al di là di tutto e tutti.

 

 

Durante il viaggio imparerà, sulla propria pelle, che ogni giorno che passa le gambe diventano più forti, le vesciche dei piedi si induriscono, fino a scomparire, e i morsi della fame non sono poi così insopportabili.

Che le difficoltà capitano e che incredibilmente “dolce” è il momento in cui si affrontano e si superano.

Cheryl  è la protagonista di un’avventura straordinaria. Un viaggio per scoprire e per scoprirsi, quel viaggio che è tanto difficile, ma che tutti, almeno una volta nella vita, dovremmo fare

 

#wild, #CherylStrayed

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *